Vita

Superga – 29 settembre 2019 – #scrivereluoghi

Gente che passa.

Morte. Vita. Lucertole.

La mia gioia di essere qui.

Il centro di questo luogo mi è precluso.

Mi sento svuotata dentro.

La pancia è leggera, il cuore pesante.

Qui la vita si ferma. Io seduta su questo lato di morte mi godo il presente. Sono viva, sono io. Qui le piante sono uguali a tutte le altre. Loro continuano a crescere, anche sopra i morti. Mi batte il cuore in un modo particolare, qui. Il ritmo accelera, eppure non provo ansia. Ma non c’è la Basilica. Non c’è il Toro schiantato. C’è la pace di una natura bella. Farfalle. Uccelli che stridono. E finalmente, silenzio.

  • Sì, ma dov’è? Che si son schiantati?
  • Poco più in là.

Ma cosa cerca la gente? Questo non è un cimitero! Siamo tutti vivi qui!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...